Autorizzazione in Sanatoria

Parere in sanatoria di abusi edilizi

 

Ai fini della sanatoria di abusi edilizi, di competenza comunale, è prescritto il parere dell’Ente delegato in materia di vincolo idrogeologico. Le autorizzazioni in sanatoria invece, riguardano le opere e gli interventi che non rientrano nella categoria degli abusi edilizi, sono stati eseguiti abusivamente senza la prescritta autorizzazione o nulla osta di vincolo idrogeologico.

 

FASE 1 - VERIFICARE CHE IL TIPO DI OPERE DA SANARE APPARTENGA AD UNO DEI SEGUENTI ELENCHI

a. Opere per cui era necessaria la pratica di autorizzazione

b. Opere per cui era necessaria la pratica di comunicazione di inizio lavori

c. Opere per cui non era necessaria alcuna pratica

 

FASE 2 - LA PRATICA E’ PRESENTATA AL SEGUENTE UFFICIO

a – Allo sportello Unico per le Imprese (SUI) del comune

  • Scarica la modulistica SUI
  • comunicazione-cfs-inizio-lavori-elenco1
  • comunicazione-cfs-fine-lavori-elenco1
  • comunicazione-cfs-fine-lavori-elenco-2
  • Dichiarazione sostitutiva
  • Modulo comunicazione
  • Modulo richiesta autorizzazione

 

b – Alla Comunità Montana

  • Scarica la modulistica ORDINARIA
  • Comunicazione CFS fine lavori
  • comunicazione CFS inizio lavori
  • Dichiarazione sostitutiva
  • Modulo autorizzazione
  • Modulo comunicazione
  • Moduli per relazione assertiva
  • modulo-relazione-asseverativa
  • modulo-relazione-asseverativa-sanatorie
  • Files dei Moduli comunicazione a cfs
  • comunicazione-cfs-inizio-lavori-elenco1
  • comunicazione-cfs-fine-lavori-elenco1
  • comunicazione-cfs-fine-lavori-elenco-2
  • modulo-presentazione-contestuale-autorizzazione

 

FASE 3 - LA PRATICA E’ PRESENTATA DAL SEGUENTE SOGGETTO RICHIEDENTE

a – Proprietario dei terreni sottoposti a vincolo idrogeologico

b – Soggetto diverso dal proprietario ma avente diritto

Richiedi la Dichiarazione sostitutiva di atto notorio necessaria in questo caso.

 

FASE 4 - VERIFICARE LA COMPLETEZZA DEI DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

La domanda di autorizzazione in sanatoria e di parere per abusi edilizi, con i relativi elaborati tecnici, viene presentata all’Ente delegato corredata di documentazione tecnica nella forma prevista per le domande ex ante.

 

a. Si tratta di una pratica di Sanatoria per opere soggette ad Elenco 1 – opere che comportano autorizzazione

Verifica l’elenco dei documenti da allegare alla domanda

 

b. Si tratta di una pratica di Sanatoria per opere soggette a Elenco 2 – Opere che comportano comunicazione di inizio attività

Verifical’elenco dei documenti da allegare alla domanda

 

FASE 5 - PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande sono presentate alla Comunità Montana tramite spedizione postale o consegna all’Ufficio Protocollo della Comunità Montana Appennino Parma Est al seguente indirizzo: Piazza Ferrari 5 – 43013 LANGHIRANO (PR). Nel caso di presentazione della domanda allo Sportello Unico delle Imprese (SUI) le domande vanno inoltrate agli sportelli comunali.

a – Allo Sportello Unico per le Imprese (SUI) del Comune

domanda di autorizzazione o di parere completa di tutti gli allegati in triplice copia

b – Alle Comunità Montana

domanda di autorizzazione o di parere completa di tutti gli allegati in duplice copia, in bollo.

 

FASE 6 - COMUNICAZIONE DELLA DATA DI INIZIO E FINE LAVORI AL CORPO FORESTALE DELLO STATO

Il richiedente riceve la determinazione di autorizzazione o nulla osta e i moduli (da compilare e spedire al Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato competente per territorio) di comunicazione della data di effettivo inizio dei lavori e di effettiva fine dei lavori.

Richiedi il modulo di comunicazione di inizio lavori per le pratiche di autorizzazione
comunicazione-cfs-inizio-lavori-elenco1
Richiedi il modulo di comunicazione di fine lavori per le pratiche di autorizzazione
comunicazione-cfs-fine-lavori-elenco1
Richiedi il modulo di comunicazione di fine lavori per le pratiche di comunicazione di inizio lavoro
comunicazione-cfs-fine-lavori-elenco-2

N.B. Per le pratiche di comunicazione di inizio lavori, è richiesta la sola comunicazione di fine lavori.

 

VERIFICA DEI DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI AUTORIZZAZIONE PER OPERE DI CUI ALL’ELENCO 1

A. Relazione asseverativa

B. Progetto esecutivo

C. Relazione geologica e geotecnica

D. Documentazione fotografica

E. Cartografia alla scala 1:25.000 e 1:10.000/1:5.000 con localizzazione dell’opera

F. Planimetria catastale alla scala 1:2.000 o 1:5.000 con indicazione delle particelle catastali interessate e ubicazione delle opere o interventi

G. Ricevuta del versamento di € 35.00 sul C.C.P. 10037430 intestato a Unione Montana Appennino Parma Est – Servizio Tesoreria recante la causale “Vincolo idrogeologico – spese per istruttoria”

 

VERIFICA DEI DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA PRATICA DI COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI  PER OPERE DI CUI ALL’ELENCO 2

A. Relazione asseverativa

B. Relazione Tecnica Illustrativa

C. Elaborati Grafici

D. Documentazione fotografica

E. Cartografia alla scala 1:25.000 e 1:10.000/1:5.000 con localizzazione dell’opera

F. Planimetria catastale alla scala 1:2.000 o 1:5.000 con indicazione delle particelle catastali interessate e ubicazione delle opere o interventi

G. Ricevuta del versamento di € 20.00 sul C.C.P. 10037430 intestato a Unione Montana Appennino Parma Est – Servizio Tesoreria recante la causale “Vincolo idrogeologico – spese per istruttoria”